Campionati

D1: Vicenza B – Leoniana = 3/5 prolissi?

30 Nov , 2015  

Una squadra prolissa ma compatta, ecco cos’è secondo me questa D1. Un match all’insegna dell’angoscia che ha messo a dura prova la sanità mentale della compagnia dell’addobbo. Detto questo, primi ancora, con un po’ di angoscia, con un po’ di stanchezza, aspettando Prando. Un saluto affettuoso, il pagellaro: ecco a voi il

PAGELLAO ANGOSCIAO

Filippo “Pippo” Mapelli===> 7/8
il nostro fratello cielo sorella luna non si presenta in formissima a causa della troppa birra nel sangue dopo un venerdì sera al “nuovo blu” e non riesce ad essere incisivo come le partite precedenti. Tuttavia non si ammoscia e tira giù due imprecazioni che fanno svenire anche Don Matteo.
VABENEANCHECOSÌ

Giovanni “gli” Amenduni==> 7
Che giornataccia per i tre topper meno famosi del triveneto. Non cavano fuori un punto dal cilindro ma stancano gli avversari sensibilmente (in un’intervista successiva S.C. ha rivelato che la sera stessa all’ospizio non riusciva a fare le sue ormai consone 35 flessioni prima di andare a letto). Parzialmente sbloccato, scrocca un passaggio a Mapelli.
STUDIOSO

Guido “urlo” Bozzetto==> 9 perchédiecinonlodo
Un surplus di concentrazione (quasi) e amabile tennistavolo. Il numero due della compagnia dell’addobbo caccia i tre punti fondamentali che garantiscono la poleposition con 8 punti. Degna di nota la partita contro Dal Santo che sul 3-2 da inizio alla rimonta. Antonella Clerici lo sta ancora cercando per una puntata della “prova del Side”.
FRUTTUOSO

Mark Dean “quello giusto” Anderson==> 9
Il coach si presenta con una macchina che non è la volvo e ciò provoca un sentimento di malinconia nella squadra. Carica la squadra con discorsi sensati e con bestemmie che neanche uno con il fisico da sollevatore di polemiche riuscirebbe a concretizzare. Sempre lui, quello giusto.
FELICITATO E SPIRITATO

Andrea “feeder” Munari==> 8
“sono ingamberato con il lavoro, non so se vengo”: ed eccolo li il giudice arbitro che apporta zuccheri alla squadra, scalda i giocatori (tutti e 5) e massaggia Bozzetto nell’ultimo set per la partita. Quando c’è, si vince.
POKER D’ASSI

,

Campionati

C2, cade la capolista Leoniana

29 Nov , 2015  

Prima sconfitta per i Leoniani della C2 contro il TT Star Black, particolarmente determinato a non perdere l’ultimo treno per la lotta promozione. I numeri evidenziano chiaramente l’equilibrio in campo: ben 6 incontri su 9 terminati sul 3-2, 20 a 20 il computo complessivo dei set e 5-4 il risultato finale, con l’ultima partita che non poteva che finire ai vantaggi del quinto set. Forse è mancata un po’ di determinazione nei punti decisivi o semplicemente questa volta non è girata per il verso giusto. Complimenti quindi agli avversari del TT Star Black.

PAGELLONE

Todescato Francesco
giudizio condizionato dal risultato dell’ultima decisiva partita persa sul 4-4 dopo essere stato in vantaggio per 2 set a 0. Si conferma altalenante nel rendimento, ma costante nello snocciolare il consueto rosario di scuse quando le cose non vanno. Da apprezzare lo sforzo di giocare 3 partite nonostante il mal di schiena.
Eroe mancato ===> 6-
Cocco Giacomo
costruisce i presupposti per far girare le sorti dell’incontro a favore dei colori leoniani, ma si scioglie come un Amenduni del sabato nel momento di chiudere le partite.  Grande il rammarico per la sconfitta con Menandro, dopo aver sprecato qualche mach point di troppo.
Amenduniano ===> 5/6
Aldo Ceretta
imbrigliato dal gioco di De Battisti è costretto a subire la seconda sconfitta stagionale, non prima di aver lottato con generosità. Contribuisce alla causa con due vittorie, che purtoppo non risulteranno sufficienti per portare a casa l’intera posta.
Sconsolato ===> 7
Carlo Simonetti
autosospeso dopo le polemiche della scorsa settimana, regala brividi a compagni e avversari quando si presenta al tavolo sul 4-4 facendo credere di voler giocare.
Fuorigioco ===> NC, come la categoria a cui pare destinato in tempi brevi

Campionati

C2, sempre bella e sola… anche con polemica

29 Nov , 2015  

La nostra C2 vince ancora contro un ostico Red, nonostante un lieve appannamento del nostro Aldo, e nonostante la sterile polemica innescata dal nostro subentrante capro espiatorio Sor Carlè. Le altre squadre continuano a rubarsi punti tra di loro… avanti così!

PAGELLA

TODE voto 8: impeccabile nell’unico match disputato contro Longato, a cui non lascia speranze. Ci si trovava talmente bene a giocarci contro, che abbiamo dovuto tiralo via dal tavolo a fine partita; voleva continuare…. Dopo lascia il posto a Carletto, causa mal di schiena.
#POCOMABENE

ALDO voto 6/7: bentornato tra gli umani. Soffre Pavan che gli risponde i servizi e attacca tutto senza pietà. Si intristisce per la prima sconfitta stagionale e soffre oltre modo anche Longato; riesce comunque con orgoglio a portare a casa il punto della vittoria.
#UMANOMAVERO (come il Pippero)

JACK voto 8: iniezione di fiducia…Si rifà nei confronti di Pavan, in una partita tutto tops e blocks, tiratissima. Vince poi abbastanza bene con Longato. Piccola nota dolente: tende a far giocare un pò troppo bene i suoi avversari, esaltandone le qualità. Almeno, ne guadagna lo spettacolo…..
#TIMETTOINPALLA

CARLETTO voto 2: il nostro buon capro espiatorio subentra di malavoglia a Tode; scende in campo bello convinto di perdere, e ci riesce perfettamente. Appena finita la partita innesca una polemica infinita e, per la prima volta, lo sento anche bestemmiare il signore. Dice di non aver avuto tempo per scaldarsi…la classica scusa del pongista medio (ce ne sono molte altre di più originali e gradevoli…). Non si prende un voto 0 solamente perché l’intelligence leoniano ha saputo dei suoi problemi al lavoro, con tale capo Ornella, che lo stressa oltremodo. Continuiamo a volergli bene lo stesso….
#ORNELLITEACUTA

,

Campionati

D2: Perde con la seconda ma non sfigura affatto…

29 Nov , 2015  

Partita della Leoniana A contro al seconda in classifica: tensione nell’aria. Il Mortise B della Presidente Donata. Con il senno di poi la partita non era impossibile ed il livello non era così alto. Partite tutte abbastanza combattute con ben 3 finite al 3/2. Non siamo più abituati alla puntinata. I ragazzi mancano ancora di esperienza, ma questa partita è stata un buon banco di prova e un ottimo allenamento. Anche stavolta ci fermiamo al 2:5.

PAGELLAMENTI

Giuseppe “Beppe” Castello:
Beppe è il miglior giocatore in campo questa partita: finalmente si sblocca facendo il miglior scontro di questa primo girone di campionato. Top morbidi, continuità, sposta l’avversario: insomma gioca con testa e agguanta con i denti un ottimo 3/2 contro un vecchio ostico partendo sotto di 2 zero. Così Beppe deve cercare sempre di giocare!
CASTELLO RICONQUISTATO===> 7/8

Linpeng Zhang:
Gioca bene nella prima un po’ meno nella seconda ma gli avversari non gli consentono di fare il suo gioco. Fatica un po’ sempre sul palleggio e le palle taglie e lente dell’avversario. Manca un po’ di esercizio sul variare gli attacchi con palle piatte e di aprire le palle lente o morte. Tutta esperienza.
KUAN KUNG FA BRODO===> 6+

Andrea “Conte” Fausto Baldo:
Gioca a sprazzi, più bassi e pochi alti e non rimane concentrato nei due momenti importanti perdendo 3/2 con due avversari abbordabili. Manca la testa e la convinzione concreta di poter vincere l’incontro. Ha pochi servizi e tutti simili. Nella difficoltà tende sempre ad arretrare. Stare al tavolooooo! Problematiche psicologiche del terzo tipo…
ALTALENA ALTALENANTE===> 6-

Campionati

Leoniana A D2, non è solida…

22 Nov , 2015  

La prima sfida seria del campionato per la D2 A contro i tre giovani dell’Abano Terme C. Giovani ancora poco esperti: ma rivelatisi tutti e tre validi e determinati. Le partite sono state tutte combattute anche se il risultato non sempre lo evidenzia. Nessuno dei quattro leoniani ha giocato al meglio delle proprie capacità. La vittoria era ardua, ma un 5:3 ci stava tutto… invece ci si ferma solo ad un 5:2. Squadra che non si dimostra solida.

PAGELLINE

Giovanni “Joacchino” Sartori:
Il capitano soffre di problemi alle gambe: molto piantato e statico. Non riesce mai ad entrare veramente in partita.
GATTO DI MARMO===> 5

Andrea “Conte” Baldo:
La prestazione più opaca dell’anno: deconcentrato, fatica molto in tutte le partite. Non funziona il rovescio e poco il blocco, sbaglia molti servizi ed attacca troppo poco.
VOLPE DI LEGNO===> 6-

Linpeng Zhang:
Gioca con la consueta determinazione e impegno: ma trova un avversario più esperto e forte. Sul top che gira molto sbaglia i blocchi di rovescio e soffre i buoni servizi tagliati dell’avversario.
POETA SENZA IDEE===> 5/6

Giuseppe “Beppe” Castello:
Si sveglia al terzo set, che perde ai vantaggi. Manca di allenamento e si vede: un solo set buono su tre…
ALADINO ADDORMENTATO===> 6-

Campionati

C2: la Leoniana cala il poker!

20 Nov , 2015  

“Alla partita non pensare se Aldo Ceretta puoi schierare”. Con questa serenità la Leoniana vince il derby con il Vicenza per 5 a 2 e prosegue la marcia in vetta alla classifica ancora imbattuta dopo 4 giornate.

PAGELLONE

Carlo Simonetti
Soffre anche l’esercizio dell’arbitraggio: per lui arbitrare è solo girare i punti.
SLOT MACHINE Voto 3

Francesco Todescato
Estrae e presenta le palle ben prima di Pasqua. Vince bene la prima partita 3 a 0, poi perde la seconda perché si innervosisce per l’arbitraggio di cui sopra.
ARRABIATO Voto 7

Aldo Ceretta
Risponde ai servizi con la postura della vecchietta che attende l’autobus. Viene, vede e vince come non fosse il caso suo.
HORS CATEGORIE Voto 9/10

Cocco Giacomo
“Non l’ho visto proprio giocare jack” questo il commento alla sua prestazione dei presenti all’incontro.
INVISIBILE Voto 5.5

,

Campionati

C2 Ceretta: salva l’imbattibilità

20 Nov , 2015  

Vittoria sofferta e balzo solitario in vetta alla classifica per i leoni della C2. Ci sono volute quattro ore di battaglia per avere la meglio sul TT9 che ha schierato per l’occasione anche il redivivo Tisato. Eroe di giornata è Aldo Ceretta autore di una straordinaria tripletta e del punto del definitivo 5-4.

PAGELLONE

Giacomo Cocco

Jack il gladiatore non sa se Morano gli da più fastidio per il gioco o…….per il gioco.
Si rifà battendo nettamente Tisato per 3 a 0.

#CAREZZADELMATTINO Voto 6/7

Francesco Todescato

Si accende e si spegne come le luci di un albero di Natale. Per brevi tratti gioca anche bene, ma è solo un’effimera illusione. Colto da depressione post partita esclama “non gioco più”. Intanto Carletto se la ride sotto il puntino per lo scampato pericolo…

SFIDUCIATO Voto 5

Aldo Ceretta

Pur non in perfette condizioni fisiche si prende la squadra sulle spalle e la porta alla vittoria.
Saranno stati gli effetti collaterali della tachipirina presa poco prima di giocare, ma il servizio oggi sembrava avere ancora più spin.

MAN OF THE MACH Voto 10

Carlo Simonetti

Dopo un sabato speso ad addobbare la “compagnia dell’addobbo” trova in Tode un degno sostituto. Che la squadra sia forte si vede anche dalla riserva di lusso a disposizione.

DIRETTORE D’ORCHESTRA Voto 10 (media del fine settimana 6)

,

Campionati

Ritorno alla vittoria per la Leoniana A D2

8 Nov , 2015  

Finalmente si entra nel vivo del campionato: con il Nove A che schiera degli avversari combattivi e di livello. In particolare le prime tre sfide sono tutte molto equilibrate finendo 3 set a 2. Belle partite. Poi i leoni Leoniani sfoderano qualcosa in più e vanno a vincere con il merito della grande prestazione di Linpeng. Linpeng uomo partita! Degli avversari Zonta è il giocatore più valido, veloce e che fa girare molto la palla, con gomma doppio uso nel rovescio: fa plop in ciop e boom in top. La Leoniana è agevolata dall’errore di formazione del Nove, d’altronde lo “stratega” ce l’abbiamo noi…

PAGELLINE

Giovanni “Joacchino” Sartori:
Rischia troppo con un avversario molto più debole di lui, solo perché ha un gioco che non gli garba… poi gioca meglio con il più forte, ma non portando a casa neanche un set da questo secondo scontro.
INTERLOCUTORIO===> 6+

Andrea “Conte” Fausto Baldo:
Perde con il più forte degli avversari, che era comunque alla sua portata, perché poco allenato alle palle effettate e ancora troppo rigido in partita. Non funziona il rovescio… ma di esperienza raggranella comunque due punti.
RIGIDO===> 6,5

Linpeng Zhang
Linpeng uomo partita! Realizza due punti su due facendo il 100%. Soprattutto gioca la prima partita iniziando teso ma riuscendo con molta tenacia a ribaltare un 2 a zero a suo sfavore contro un buon avversario più esperto di lui. Anche la seconda partita che lo mette a confronto con un giocatore anomalo che ha una strana gommaccia e taglia molto, non si fa intimidire e realizza ottimi punti anche variando il servizio. Inoltre appare migliorato nel palleggio prolungato che era uno dei suoi punti deboli. Benissimo: avanti tutta!
DETERMINATO===> 7/8

Giuseppe “Beppe” Castello:
Non si sente al massimo della forma e generosamente lascia giocare il compagno Linpeng che la partita prima aveva giocato bene, permettendogli, di fatto, l’exploit.
SPIRITO DI SQUADRA===> 10

Campionati

Primo passo falso per i Leoni della Leoniana A D2

1 Nov , 2015  

Terza di campionato: si poteva fare qualcosa in più, infatti gli avversari erano alla nostra portata. Ma la partita non decolla nel modo giusto, unico punto del Capitano, si sente la mancanza dell’indistruttibile Conte Baldo, i giovani comunque hanno giocato con serietà e correttezza… peccato, poteva andare diversamente.

PAGELLINE

Giovanni “Joacchino” Sartori, lo stratega:
Giornata opaca con un primo avversario non forte, meglio sulla seconda partita ma non trova la lucidità per chiudere la partita.
CHIUDIQUELROVESCIO===> 6

Linpeng Zhang:
Prestazione tutto sommato positiva, manca la consapevolezza di poter vincere…
MATIRAPIùFORTE!!===> 6,5

Giuseppe “Beppe” Castello:
Finalmente messo alla prova sfodera tutto il suo repertorio e dimostra a Capitan Gioacchino che sa essere un bravo giocatore. La prima partita gioca ma non convince del tutto, la seconda parte male ma, sotto di 2 set, rimonta e perde ai vantaggi al quinto…
HOMALELACAVIGLIA!===> doppio voto 6/10 (6 per il gioco 10, per la grinta)

,