Campionati

Derby di fuoco nella tana del leone

22 Gen , 2020  

Comincia il girone di ritorno e allo start è subito derby! Leoniana Fin vs. Leoniana Animus “il grande derby della piccola serie”. Si scontrano le due squadre leoniane ai poli della classifica, l’Animus per cercare una rivalsa e la Fin per dar seguito alla striscia di vittorie. Clamoroso tentativo di boicottaggio del capitano dell’Animus (l’unico giocatore con le chiavi della palestra) che si presenta in ritardo per non far scaldare gli avversari. Si è dovuto attendere l’arrivo del giudice arbitro per avere accesso alla palestra! La Leoniana Animus scende in campo con la formazione titolare: il temutissimo tridente Giovanni-Riccardo-Claudio, mentre la Fin si presenta senza il proprio giocatore di punta, o dovrei dire di puntino, Aldo. La partita si apre subito con una gara da brivido:

Alpha-Ricky 2.0: stessa trama della partita d’andata ma finale diverso. Questa volta sul 2 a 0 lo Scileppone non si fa rimontare tre set ma resta concentrato e la chiude con un 3 a 0 secco. Grande Alpha!

Secondo incontro: sfida tra capitani. Anche questo è il sequel della partita di andata ma purtroppo per lo Stratega il risultato non cambia, 3 a 0 per FraLaz.

Terza sfida: la gara degli omonimi (1 di 2, i Claudi). La sfida tra claudi è stata la terza e ultima sfida con un precedente d’andata ma anche questa volta il giovane, ma non per questo mobile, claudio panzerotto ha avuto la meglio su uno stanco e meno giovane, ma più mobile, claudio barbieri.

Quarto match: Capitan FraLaz vs Ricky. Probabilmente la partita più combattuta della giornata, sicuramente la più acclamata dal pubblico. Un ottimo Riccardo riesce a prendersi il primo set a suon di top morbidi, ma quando l’avversario inizia a bloccare Riccardo si blocca. 3 a 1 il risultato finale.

Quinto scontro: Alphone Scileppone contro il giovane Umberto. Partita troppo semplice dove vediamo l’Alpha condurre il gioco dall’inizio alla fine con esperienza.

I giovannidi (e Riky già si cambia e se ne va…)

Sesta e ultima partita: La gara degli omonimi (2 di 2, i Giovanni). Capitan Stratega contro Giovanni. Partita dall’esito tutt’altro che scontato. Buona gara di entrambi che esibiscono un gioco convincete. Prevale il più giovane Giovanni per 3 a 0 nonostante sul campo fosse più equilibrata.

Finisce 6-0. Punizione un po’ severa, forse troppo, per la Leoniana Animus che cade sotto i colpi di questi giovani che ottengono così la quinta vittoria consecutiva. L’Italia è un paese per giovani? Un ringraziamento speciale a Ivo e Nicola che hanno risposto all’appello dello Stratega e hanno assistito al match! Leoniana Fin proiettata nell’olimpo della classifica.

PAGELLINE

LEONIANA FIN

Alpha: 9 (2 punti). 2 vittorie in due partite, bella prestazione. Finalmente capisce che le palle deve aprirle e non romperle!

Capitan Francesco: 8 (2 punti). Buone partite peccato però che l’unico set vinto dagli avversari l’abbia perso proprio lui.

Claudio P: 7 e mezzo (1 punto). Partita facile, vittoria. Tutto regolare. Sembrava stesse migliorando dal punto di vista della polemica e invece alla fine crea scompiglio per non aver disputato la seconda partita. Il solito Claudio!

Giovanni Stocchiero: 8 (1 punto). Bella partita, ottima prestazione sia dal punto di vista del gioco, sia dal punto di vista mentale.

UOMO GIORNATA: ALPHONE SCILEPPONE

LEONIANA ANIMUS

Ilcapitanograndedubbio: 6- (0 punti). Partita difficile. Il capitano è consapevole dei miglioramenti tecnico-tattico degli avversari, schiera la miglior squadra in campo, non riesce nell’impresa.

Riccardobarcollomanonmollo: 6 e mezzo (0 punti). Entra in campo, lotta, sbuffa e impreca contro avversari che fanno danno, nulla può contro il capitano avversario e contro lo Scileppo, la sua è una “giornata no”. Ai ai.

Claudiocuordileone: 6 (0 punti). Anche il nostro costruttore di telai di pregio oggi incappa in una “giornata no “, le sue partite senza infamia ne gloria, manca la cattiveria agonistica. Bonaccione.

Umberto: 6 (0 punti). Una prestazione nei suoi limiti, ci prova e al capitano questo piace. Dai Umberto.

Pietro: non pervenuto, importante il suo tifo ma non sembra portare giovamento alla squadra.

Ecco i fratelli leoncini tutti riuniti nell’amicizia: el volemose ben.

COMMENTI

LEONIANA FIN

In quella che poteva sembrare la partita più difficile si è vista la forza mentale dei giovani.

Claudio P.(olemico)

Bhe, se tutte le partite andassero così, vinceremmo il campionato!

Capitan Francesco

Molto soddisfatto per la vittoria, stranamente ho giocato anche con la testa.

Gio de nojaltri

Abbiamo sfondato e arato i nostri fratelli leoniani.

Alphone

LEONIANA ANIMUS

Partita che sia singolarmente che in generale per la squadra poteva e doveva andare meglio non tanto dal punto di vista del punteggio ma dal punto di vista del gioco. Non si molla!

Ricky

Partita tesa soprattutto per il casino creato dai 2 capitani in sottofondo che hanno continuato a parlare nonostante le mie frecciatine.

Umberto

Partita sulla carta tesa, molto tesa, avversari ostici, ma tutto si è svolto in un clima di serenità e sano agonismo sportivo, siamo una bella squadra, siamo Leoniani!

Stratega

Claudio B: Non rintracciabile

LE PERLE DI ALPHA

Il mio obbiettivo è sterminare Ronzani e la sua squadra!

, , ,



I commenti sono chiusi.