Campionati

Dopo il leonetto il leano per un pareggio sudato

9 Dic , 2019  

Con l’esordio a giudice arbitro del nonno Aldo che pontifica i nipotini Francesco e Claudio dal fondo della palestra e l’ingresso a bordo campo dello spelacchiato Leano: nuovo membro della squadra, si inizia lo scontro tra Jazz e il Sarmeolabano. I leoni, con il Capitan Maurizio sempre vigile in panchina, schierano l’ormai tradizionale trietto natalizio di babbi natale: Antonio il ciaina, Nicola con Leano e il Conte gabibbo. Dall’altra parte della retina il noto puntinato Belluco già arato in passato, il giovane allenatore dei giovanissimi TSP Marco e il misterioso Marchetti. Il nostro bomber Carletto ci intimò: “Attenzione che c’è un giocatore con 5600 punti…”. Alla visione della formazione scatta la preoccupazione: il Marchetti ha il numero di tessera che inizia col 2, quindi è un espertone del ping pong sul tavolo.

Il “nuovo” acquisto Leano familiarizza con il Leonetto

Parte al solito Nicola contro il puntinato dall’impugnatura arretrata e il gioco da fondo campo. Primo set Nicola prende le misure. Gli altri due arriva a 9 e 8 ma non riesce a vincere un set: peccato, era l’avversario più addobbabile del trio.

Neppure i consigli di Leonetto permettono a Nicola di dominare il Walter

Il Maestro cinese perde il primo per tensione con il giovane, che si rivela preparato. Poi recupera bene le redini della partita, ma al quarto set succede qualcosa di più unico che raro: dal vantaggio di 9 a 1 per Antonio, perde il set 9 a 11… Momento di preoccupazione generale. Ma cos’è successo! Ecco che Tex, testa bassa, si incazzza come Hulk ed asfalta brutalmente 11 a 1 l’avversario nel quinto e decisivo set. Che grinta.

Antonio al servizio contro il buon giovane Marco

Ora è l’ora del Conte e di vedere in azione il temuto numero uno avversario. Primo set col Marchetti non gioca male ma l’altro si rivela subito superiore in tutto: top di dritto, di rovescio, blocco, controllo del palleggio. Conte non fa a tempo a capire e perde a 2. Capitano a bordo campo: “Si vede che è di un altro livello, ma non mollare”. Secondo set il Conte vince a 2 capendo che se batte corto e morto sul dritto Marchetti non apre mai la prima ma palleggia. Alla fine sarà un piacevole 3:2 per Marchetti, ma il Conte non sfigura. Una pezza deve mettercela Tex con Belluco che di fatto soccombe al nostro cinese che controlla bene il gioco arrotando un 3 a zero senza complimenti. Bene Antonio.

Suonata in do maggiore per il Walter. Maestro Antonio non perdona (in panchina Rigobello senior)

Nicola col Marchetti parte incerto, ma lotta molto bene nel secondo set potendo vincere arrivando ai vantaggi. Anche il terzo set non male rivelando, però, ancora qualche incertezza nel palleggio prolungato. Siamo 3 a 2 per il padovani.

Riscaldamento pre-match per il nostro giocatore sinistro

Come da consolidata tradizione un agitatissimo Conte, dopo il riscaldamento ad hoc con Antonio, si scontra in conclusione e per conquistarsi il pareggio. Partita combattuta e sudata dove il Conte si difende, rallenta, mortazza, cede un set per agitazione: ma conclude 3 a 1 sfruttando un po’ di esperienza e gli errorini dell’avversario.

Rosso sì, ma piegato poco… xo coe gambe, b.s.

Peccato solo che con il Capitano in campo si sarebbe, forse, potuto ghermire la vittoria e invece rimangono un pareggio e alcune belle partite. Un girone d’andata combattuto con 4 squadre in 3 punti.

Classifica d’inverno per il girone B della D2

Buon natale leoni e ci si vede sabato al TORNEO FIN per festeggiare con il panettone scadente del discount.

PAGELLE

  • Antonio Master: punti 2 su 2, voto 8, a parte il bizzarro incidente di un set, vince tutte le partite e gioca con testa e determinazione, bene.
  • Nicola il proprietario di Leano: punto 0 su 2, voto 6 ½, impegno e attenzione ai consigli sempre massima, come ci ha abituato, qualche rigidità in partita non lo aiuta.
  • Conte barone rosso: punti 1 su 2, voto 7+, gioca meglio delle altre partite di quest’anno forse anche perché gli avversari lo consentono, però non ha la forza e determinazione per fare il secondo punto.
  • Maurizio capitano dello squadrone: punto 0 su 0, voto 8, osserva, rincuora e dispensa dalla panchina consigli e tranquillità, cosa vuoi di più? (bhe, un dolcetto natalizio?)
  • Leonetto: Che bello avere un vecchio leone che mi dà i consigli.
  • Leano: Passare dalla soffitta polverosa alla palestra mi sento quasi ringiovanito.
  • UOMO PARTITA: Antonio che non sbaglia un colpo. Ciack.

COMMENTI

Felice per questo pareggio dei Leoni del del Jazz contro una squadra di tutto rispetto con un giocatore di livello come Marchetti: risultato equo che rispecchia l’andamento dell’incontro. Nicola paga ancora un po’ per l’inesperienza soprattutto nel palleggio… da allenare e migliorare. Il maestro Tex assicura due solidi punti alla squadra con una prestazione ottima! Curioso solo il suo inaspettato svarione nel primo match, che aveva non poco preoccupato i compagni di squadra (da 9 a 1 per il ciaina, a 11 a 9 per il giovane avversario). Il Conte chiude vittorioso per la terza volta consecutiva il sesto match della giornata, assicurando il pareggio ai Leoniani: ottima prestazione, anche contro l’esperto Marchetti con cui se la gioca a testa alta fino al quinto set.

SIGN. MAURIZIO

Un pareggio molto importante per rimanere in testa alla classifica ed essere campioni d’inverno! Ci attende però un ritorno molto impegnativo e dovremo prepararci con cura e concentrazione perché il primo incontro del ritorno con Il Redentore B vede l’inserimento di un giocatore di quarta categoria… Per quanto mi riguarda il mio obiettivo, oltre al miglioramento tecnico e fisico, sarà in particolare sulla tenuta della concentrazione e sulla determinazione, trovandosi in netto vantaggio sull’avversario, di mantenere il controllo del gioco. Già due volte, in due differenti incontri, potevo chiudere al quarto set, ma proprio per il calo della concentrazione e della determinazione, sono stato costretto ad arrivare al quinto set! Per il resto ho visto la crescita agonistica e di gioco del Conte che oltre a fare un punto importante ha sfiorato la vittoria sul numero uno del Sarmeolabano. Nicola se migliora il palleggio non avrà rivali!

TEX IL CINESE

Partita quasi fotocopia della precedente, si invertono solo i punti portati a casa da Andrea e Antonio, terzo componente della squadra ancora non pervenuto… Campioni d’inverno nonostante tutto, ora dobbiamo ricaricarci per il ritorno!

NICOLA IL MANCINO DEL JAZZ

Avrei voluto far giocare Davide questa partita che, però, si è rivelata dura. Abbiamo rischiato e alla fine il pareggio ci stava. Siamo in ben quattro quadre tutte vicinissime di punteggio. Mi pare di aver giocato meglio del solito. Sempre grande apporto del Capitano che mi sa dare i consigli giusti al momento giusto.

CONTE RED

Ho fatto presto a far amicizia con il vecchio saggio Leano.

LEONETTO
Siamo sei leoni nella consueta abitudine natalizia della foto coi parenti

COLONNA SONORA

“Palle di natale” di Massimo di Cataldo, 2010

, , ,



I commenti sono chiusi.