Notizie, Tornei

E la corona vola in quel della vallata dell’Agno

31 Mag , 2018  

Eccoci qua all’ultimo resoconto dell’anno sportivo 2017/18. Il momento epico del torneo sociale del sabato 26 maggio 2018 San Filippo. Quest’anno poco frequentato, soprattutto dai campionissimi, ma comunque ben riuscito per l’ottima atmosfera leonica che si è venuta a creare.

Eccoci nella serata prima del torneo, quella con Carletto ancora incoronato

Quasi tutti ingolfati dalla cena sociale 2018, organizzata dallo Stratega al motto “anti-vegano”, ci si presenta in palestra armati di maglietta rossa per la foto di rito e che lo scontro abbia inizio. Ciack.

Ecco i fantastici 19 (manca uno?)

Con l’aggiunta all’ultimissimo della rivelazione Eva, unica donzella, si inizia con i gironi da 5. Tutti passano alla fase eliminatoria.

Già durante il riscaldamento si nota una caduta del Carletto… che sarà infine profetica

Il favorito doppio campione Carletto soffre un po’ la pressione, ma avanza comunque inesorabile nel tabellone, tallonato da Tessoni, Cocco e Tode (che è costretto a giocare!) Con due tre a zero in semifinale, i due finalisti si apprestano alla sfida per il titolo: Cocco “lo sfidante” vs Simonetti “il bicampione”. E nel piattodromo scende un silenzio innaturale. Carletto parte fortissimo, ma si fa recuperare. Poi un set a testa si procede di misura. Siamo 2 a 2. Il set finale sarà decisivo. Il tifo è per Jack, con sparuti sostenitori del Carlé. Addirittura ai vantaggi! La temperatura sale e l’avvocato batte di pochissimo il bancario per 13:11. Il titolo va a Cocco che si toglie di dosso la maledizione del secondo posto.

Il nuovissimo campione Giacomo, ancora paonazzo per lo sforzo, per la prima volta indossa l’ambita corona di plastica

Nel tradizionale doppio giallo c’è un fuggi fuggi generale e le coppie si assottigliano. Viaggiano verso la finale sia Carletto che Tode. Ecco la sfida decisiva: Carletto & Eva versus Tode & Abel.

Battuta tagliata di Abel contro un Carletto in rivincita

Ma anche qui, pur con l’apporto di Eva, il Carletto cede in seconda posizione. Quindi Tode conferma la sua dominanza nel doppio e Abel parte per Londra rifornito di salame.

La classifica singolo con i magnifici otto leoni duemiladiciotto

Arriva la premiazione che sono ormai le otto di sera. Fuori i salami. Quelli del fratellone di Carletto (noto pongista veronese).

Del salame non si nega a nessuno (e tutti ridono)

E infine, ma proprio infine, gli otto del doppio (Giacomo è fuggito nel frattempo…).

Otto meno uno. A parte per la mancanza della maglia rossa, si ringrazia Eva

Ben che altro dire, possiamo chiudere. Tre leoni si sono ritrovati a suon di bruschettini e birrini a commentare l’accaduto nel dopo torneo. Arrivederci e grazie. Qui finisce.

COMMENTI

NUOVO CAMPIONE SOCIALE GIACOMO COCCO AVVOCATO DI VALDAGNO: “La madonna incoroneta…”
CARLETTO: “Complimenti a sir Jack! bravo e fortunato…”
TODE: “Carletto spodesta Jack dal trono dell’eterno secondo (con tunnel e controtunnel del Carletto)”
PRESIDENTE: “Wow Tode ha giocato! Un applauso a tutti, ma particolarmente a Jack che detronizza lo spavaldo Siorcarle”
PRESIDENTE EUROPEO: “Smagliante Jack. Regali si nasce”
STRATEGA: “Ottima prova di Tode nei quarti di finale contro un tal Sartori, combattutissima: vince di poco per 3-2”
BIASI: “Ale aaleeee Giacominooooo vinciamooooo”
BEPPE: “Contento per il nuovo nomignolo del mio top coniato da Jack: Espresso. In realtà sarebbe: Caffè Carraro”
JACK: “Nel senso che ora che la palla arriva, faccio a tempo a bermi un caffè”
THE AMENDUNI’S: “Beppe ha il bollino slow food”
CONTE: “Direi pochi, ma buoni. Adios Amigos!”

,