Campionati

Anno nuovo, solito addobbo

22 Gen , 2017  

SAPORE “LEONIANA A”

È subito derby Leoniano per la prima di ritorno della D2C, gli Avvoltoi® schierano il tridente tripla A (Anderson,  Amenduni, Aldo), su suggerimento di sua Presidenzia Munari, che risulta ancora spiaggiato sul divano a digerire il cenone di capodanno; assenti anche il Conte e Toni che puntano a sollevare le sorti del produttivo nord-est lavorando anche di sabato. La Leoniana C mette in campo l’inossidabile stratega Gioakkino e le giovani promesse Linpeng e Abel. Il tutto finisce con un rapido 5-0, ma d’altra parte si sa: secondo l’oroscopo ufficiale cinese il 2017 è l’ANNO DELL’AVVOLTOIO!

PAGELLE quasi SINTETICHE

Mark “in cerca di tornei” Anderson > voto: Boh! (2 punti)
Con più indumenti addosso di BarbaPaPaolo, sfida subito la sorte ed il buon senso invocando un match gerarchia a sorpresa con gli Amenduni (ahia…); successivamente, nella partita ufficiale, fa i suoi due punti contro i giovani cercando da vero Coach anche di spronarli ad essere un pò più agguerriti e convinti… giornata abbastanza rilassante come dimostra il bassissimo livello di tabagismo!
VERSO LATISANA

Aldo “smartphone” Taibi > voto: mah… (1 punto)
Aldo fa il suo punto con lo Stratega, mostrando tutta la sua gamma di finzioni e palle morte, alternate ai celeberrimi “schiaffoni” di dritto;  in realtà durante gli incontri la sua principale attività è stata riordinare apps e files sul cellulare, da vero teenager. A pratica chiusa, è poi chiamato a far valere il suo primato di difensore contro un improvvisato Amenduni in modalità “puntinaro”… ci giunge voce che i pochi presenti ad aver assistito ad un’incontro di cotanta bruttezza pongistica hanno già iniziato una lunga e difficile terapia di gruppo per riuscire superare il trauma…
ORGOGLIO PUNTINATO

Giovanni “Joo Se Hyuk” gli Amenduni > voto: eh? (2 punti)
Sfoggiando un pregiatissimo berretto in puro acrilico 100% non traspirante, il plurimo Amenduni porta a casa senza problemi il primo punto contro Linpeng, che mostra qualche buono spunto ma risulta poco deciso e un pò troppo rigido. Nel secondo incontro, contro il suo omonimo, rischia di perdere il primo set, dal momento che lo Stratega risponde bene con diverse bombarde ed elargisce servizi che spaziano fra il semi-tagliato ed il semi-liscio… il tutto comunque si conclude con un 3 a 0 ed il dopo gara si tramuta nel classico random test di materiali di ogni sorta!
CAPPELLAIO MATTO

Uomo partita: che domande, a prescindere, Gioakkino lo stratega!

Sfida a doppio puntino nel dopopartita

Citazione cool, dal brano musicale “Bipolar” dei Blonde Redhead (1997): “Fake can be just as good”; trasposizione all’universo pongista, dalla colonna sonora Avvoltoia (2017) “I servizi finti possono essere comunque buoni!”.

SAPORE “LEONIANA C”

Derby Leoniana che si conclude 0-5 per gli esperti avversari. La Leoniana C, priva del vice Giuseppe “Beppe” Castello nulla può dinnanzi agli Avvoltoi…

PAGELLINE

Abel > voto: 6 (0 punti)
Gli manca un po’ di esperienza soprattutto nella ricezione al servizio.
ILBELLOADDORMENTATO

il Capitano Stratega > voto: 6- (0 punti)
Rischia di vincere un set contro gli Amenduni, ma non sfrutta il suo vantaggio…
STANCO&PERDUTO

Linpeng > voto: 6+ (0 punti)
Rigido e fuori allenamento.
TIRADENTRO

COMMENTI

Toni: “Tripla AAA come il rating della Svizzera”
Presidente: “Ma alla fine la gerarchia com’è andata?”
Stratega: “Ringrazio la Leoniana A per l’ottima recensione…”

,



I commenti sono chiusi.