Tornei

Scuola Tennistavolo Leoniana al TSP

4 Ott , 2021  

La “Scuola Tennistavolo della Leoniana” ha ripreso a settembre le proprie attività a pieno ritmo, e con piacevole sorpresa con un numero sempre più crescente di giovanissimi atleti ha deciso di avvicinarsi a questo nostro avvincente sport.

Fasi di riscaldamento pre-partite. Ma che bel pavimento…

La Scuola Tennistavolo Leoniana partecipa al primo Torneo Regionale TSP – Under 13 e 17

Alcuni dei giovani della nostra scuola, categoria under 13 e under 17, hanno deciso di iscriversi entusiasti al 1° Torneo TSP organizzato dal Comitato Regionale Veneto FITET, che si è si è svolto domenica 3 ottobre presso il PalaSavio dei nostri amici del Mortise di Padova.

Il Polisportiva Mortise Palazzetto nel suo splendore

L’armata “Branca-Leoni” partita dal quel di Ponte Pusterla e diretta a Padova, era composta dai più piccoli Filip, Alessandro C. e Maryus (U13) e dai più grandicelli Alessandro M., Umberto e Pietro (U17). La truppa era accompagnata dal tecnico Maurizio, dal dirigente nonché campione in carica Carletto e dallo sparring di lusso Francesco, che ha riscaldato in nostri leoncini prima delle gare.

Leoniani a rapporto. Da sinistra fila retro: Carlé, Maurizio, Filip, Francesco, Umberto, Pietro. Da sinistra prima fila: Alessandro e Maryus.

Al torneo sono intervenuti atleti provenienti dalle varie società del Veneto. La mattinata è iniziata con dei gironi di pre-selezione, per proseguire poi, dopo una breve pausa pranzo, con altri gironi finali e con delle gare di doppio.

Umberto schiacciasassi

La maggioranza dei nostri ragazzi era al loro primo torneo in assoluto, ma possiamo dire che la loro passione e voglia di partecipare ha superato la naturale tensione di questa loro prima esperienza. E’ emersa tra loro maggior consapevolezza dei loro mezzi e del livello raggiunto e una gran voglia di migliorarsi attraverso gli allenamenti e il gioco. Ci vuole molto gioco: più gioco. Si è visto un buon fair play durante le gare, soprattutto tra i ragazzi.

Pietro non indietreggiare!

Tra i più grandi Umberto si è difeso molto bene arrivando secondo nel girone; Pietro, solo se punzecchiato dal coach otteneva risultati soddisfacenti. Pietro muovi ‘ste gambe!

Due figli d’arte: Alessandro e Filip. Le sfide cominciano.

Immancabile a fine giornata la tappa dal mitico gelataio “Bepi”, dove Maryus ha spiaccicato la sua panna sul pavimento.
Nel viaggio di ritorno ogni tensione era svanita e i più piccoli, inesauribili, si sono divertiti improvvisando simpatici giochi di abilità mentale. Insomma una giornata molto piacevole. Alla prossima puntata e su le racchette.

Il Tecnico Maurizio



I commenti sono chiusi.