Campionati

Aikido-Pong

18 Nov , 2017  

La quarta di campionato, per la Leoniana D2B, ma la terza partita svolta. Oggi orfana del Capitan Maurizio in vacanza sulle nevi di Cortina, sfodera una nuova formazione sfavillante: il Gino, il Conte e il Davide, più il Riccardo in riserva ma pronto ad entrare alla bisogna. Sulla carta partita facile contro l’Estense TT La Perla Evolution che sfodera un solo avversario temibile: il Capellua. Ma la carta è la carta… e il tavolo la dura legge…

Misteriosa bevanda dai poteri di ragno (blocco di gomma assicurato)

Lo scontro si riduce in tranquillità, ad una passeggiata con 5:1 per i Leoni, ed abbiamo giocato tutti e quattro. La fortuna dalla nostra ha voluto che il loro miglior uomo, ex-D1, giungesse allo scontro infortunato dal giovedì e per motivi lavorativi, non ci fossero riserve (il loro altro giocatore più valido rimane a casuccia). Intanto un’altra vittoria messa in saccoccia (che fa sempre comodo fare musina). Rendiamo felice il Capitano.

Davide che presto s’appresta ad asfaltare l’avversario

Gino e il suo servizio assassino (rima facile)

Ricky sventaglia così veloce che la foto si sfoca! (nello sfondo i nostri amici dell’altra D2 A)

PAGELLONE

Gino > voto 7,5: punti 2
Il nostro numero 1 la prima partita spara un po’ fuori sbracciando e la seconda domina incontrastato di topponi volanti e battute tagliate alla fiorentina. Tenta tanto tutta la partita di fare il suo nuovo colpo, variante del “pozzetto” del Carletto, ribattezzata “lo spalatore”, ma senza riuscirci. Manca ancora un po’ di costanza e testa ma tutto sommato nel sorteggio gli va piuttosto bene e tosta gli avversari: tac.
#LO SPALATORE

Davide > voto 7+: punti 1
Sappiamo tutti come rompere il ghiaccio in amore e in pingpong non è facile… Eppure con un avversario molto più esperto, apre le danze e cede solo il primo set, dove prende le misure per la pietra tombale. Coglie il malcapitato in contropiede con blocchi inaspettati e mette in tasca un favorevolissimo 3:1. Scappa prima della foto ricordo…
#IL FUGGITIVO

Conte > voto 7-: punti 2
L’apirante spadaccino traballa nella prima partita: indietreggia troppo e subisce i servizietti ostici del Matteo, rischiando seriamente di capitolare. Ma poi: per un punto Matteo perse la spatola. La seconda partita, per fortuna, fila oliosa.
#LA PARABOLA DEL GRAZIATO

Riccardo > voto 7+: punti 0
Ottimo primo set e buono il secondo, poi così così quando il nemico si fa sempre più sentire a suon di top arrotanti e rovescioni schiaffo. Ha dato il massimo giocando con il più forte degli avversari che all’inizio spara al piattello, poi comincia a prendere il tavolo (imitando le gesta del nostro Gino). Riceve i complimenti del Capellua a fine partita.
#PERSISTE LO SVENTAGLIATORE E AGGIUNGE IL BLOCCO

Uomo partita: l’incredibile Guido nel ruolo di consigliere

Special guest: morosa di Gino che non lo massaggia, non gli asciuga il sudore dalla fronte, non gli porge l’acqua e se ne va a metà partita.

Post-partita: Tode, Aldo, Mark e Conte alla MANGIATOIA (senza Giek)

Appetitosi nutrienti e ricchi di fibre: utili per far vincere le partite (ma anche per andare di corpo con regolarità)

COMMENTI

CAPITAN MAURIZIO: “Grandissimi! Non avevo dubbi”
RICKY: “Grande vittoria! Contento per il risultato, ma un po’ dispiaciuto perché potevo fare ancora un pochino meglio”
CONTE: “Ping-Pong-Morihei-Ueshiba: anche questa è fatta (per la felicità di Piero). Riccardo non sapeva chi fosse il Presidente Europeo della Leoniana ed ho dovuto fargli il corso di recupero… Grazie Guido che mi hai fatto vincere la partita. Carichi a palla”
DAVIDE: “Complimenti a tutti, io ho perso il tram ah”
GIAN PIETRO VENTURA: “La squadra c’è”

E Davide dov’è? Vallo a chiamare. Su. (+ pubblicità occulta)

, ,



I commenti sono chiusi.