Campionati

Waiting for Joo

26 Feb , 2017  

Per i piumati della D2A si consuma, in casa del TT Aurora 76, una trasferta che potrei definire kafkiana: in primo luogo perché era da tanto che volevo usare a caso questo aggettivo, ma sopratutto perché il tridente Avvoltoio®  Taibi-Munari-Amenduni sembra essere persuaso dalla mefitica idea di sfoggiare un setup completamente puntinato… fortunatamente, dopo un riscaldamento a suon di mortazze e difese melliflue, il Presidente e gli Amenduni abbandonano (solo per il momento…) la malsana idea e tornano alle gioie dello spin. Fra i non pervenuti si rileva la preoccupante assenza di Coach Mark, segnalato da fonti Fitet errante nella Barbagia con una bottiglia di mirto in mano. Sul match c’è poco da dire: l’addobbo è totale ed il 5-1 parla da solo, a seguire pertanto un sintetico resoconto del banchetto.

PAGELLE SHORT FORM

Aldo
Supera agilmente il derby puntinato contro Sella e fa il suo punto; poi inizia un palleggio interminabile ed inutile quanto un congresso del PD contro la gomma morta di Hodzic, dichiarata ufficialmente defunta nel ’99. E’ comunque l’avversario ad interrompere l’incantesimo del palleggio, schiaffando ogni tanto dei dritti piatti come una sogliola contro cui l’avvoltoio può fare poco. NARCOTIZZATO

Sua Presidenzia Dott. Munari
Gioca un primo incerto incontro contro Hodzic, nel corso del quale libera lo spin in diverse occasioni, con tanto di saltello alla “Air Jordan”, ma in altre si perde in balia delle finzioni dell’anti-top… al quinto set mette in pratica l’antico consiglio pongistico “tira tutto” e riesce a spuntarla, aiutato anche da ciò che nel linguaggio più tecnico viene definito “culo smodato”. Nel secondo incontro trova un bambino annoiato dal match, evidentemente privo di voglia di giocare a ping-pong e con ogni probabilità avverso al concetto stesso di sport. Il giovine viene salmistrato rapidamente, con tanto di giusta ramanzina da parte del Presidente. EDUCATIVO

Gli Amenduni
Fanno il compitino, due punti senza grande verve, sparano una serie di mazzancolle contro Sella e giocano una partita semi-parrocchiale contro il bambino anti-pong di cui sopra… ormai il collettivo degli Amenduni è pronto ad evocare le gesta del maestro koreano puntinato… A BREVE SI DIFENDE

Voti complessivi: squadra 7,007; noia 9+; sportelli a scorrimento della B-Max 8,5; bambino svogliato 3- -; presagio di future difese col puntino lungo 9,99.

Il Dio pagano degli Amenduni intento al suo sacro taglione

COMMENTI

CONTE: “E il Comandante in Sardegna. E Toni a casa a vomitare l’anima…”
PRESIDENTE: “Puntino is the way”

,

Campionati

Va ancora bene così

26 Feb , 2017  

Quart’ultima di campionato per i leoniani della C2 che al palaMurialdo sfidano la seconda in classifica Fondazione Bentegodi VR. Nella furibonda lotta per la salvezza i nostri privi del talento e delle bizze del Bozzetto, in viaggio con al Fi.tet, si presentano con l’imprevedibile formazione Mapelli, Tode, Sorcarlè. Come ormai da tradizione l’incontro è un susseguirsi di angoscia, starnuti, bestemmie e sonnolenza. Dopo tre ore e mezza la battaglia si chiude con il risultato di 5-3 per i leoni che mantengono vive le speranze per una salvezza che rimane complicata.

PAGELLATIO CARNEVALIIS BIS

Francesco “Tode” Todescato > 9: punti 2
Per darvi l’idea delle sue precarie condizioni fisiche basta ricordare le parole con cui rimprovera più volte il capitano: “La borraccia deve stare sopra la panchina se no mi devo piegare per prenderla!” Sempre in apnea, senza fiato e senza gambe, nonostante tutto riemerge dagli abissi con due punti preziosissimi soccombendo solo sotto i colpi di “classe” di un inspirato Sargu.
LEONE MARINO

Carletto “Sorcarlè” Simonetti > 9: punti 3
Così attento e sicuro lo si era visto solo alla guida del furgone ai tempi del gitone austriaco, ma mai con una racchetta in mano. Per ricordare questa prima tripletta in C2 da lunedì, al posto della sbarra all’ingresso del Patronato, ci sarà la sagoma del Sorcarlè immortalato nel gesto atletico del famoso non-top detto colpo “Nonno vigile” …perchè al plasticodromo non si passa!
MATTATORE

Pippo Mapelli > 7: punti 0
In perfetto clima carnevalesco si presenta travestito da Barbapapaolo. Si immedesima talmente bene nel personaggio che dopo un bel punto qualcuno giura di averlo sentito esultare al grido di “bravo Paolo”. Anche la lentezza è quella giusta, ma la strategia non basta per infrangere il muro del sonno. I punti sono zero solo perché l’incontro termina prima dell’eventuale spareggio sul 4-4 che non vedeva l’ora di disputare.
LETARGICO

Guido “Bi”zzetto > 7: punti 0
Non pervenuto perché non c’era, ma si sa quando si vince non si va mai sotto il 7.

La nuova tenuta leoniana di Sorcarlè per l’anno sportivo 2017-18

Uomo partita: Sorcarlè che se non faceva 3 punti stavolta non li avrebbe mai più fatti nella sua vita.

COMMENTI

PRESIDENTE EUROPEO: “Una sagacia inaspettata”
AMENDUNI: “Carlo sei riuscito a trovare l’ironia bancaria che si annida in te”

,

Notizie

Leoniana per le Giornate dello Sport 2017

21 Feb , 2017  

Quest’anno la Leoniana partecipa a due iniziative organizzate per le giornate scolastiche Regionali dello Sport:

  1. il giovedì 2 marzo in Patronato per i bambini delle elementari, con Antonio e Aldo;
  2. il venerdì 3 marzo alla Scuola Media Bortolan di Bertesinella, con Conte e l’incredibile Guido.

Tutto e di più per far conoscere il nostro simpatico sport, soprattutto ai più giovani: nello spirito che ci ha insegnato Giancarlo. Enyoj.

Spazio anche agli sport minori!

Campionati

Terza D3 per i Leonicini

19 Feb , 2017  

Oggi in quel del Paese degli Acquisti (dai nostri amici dell’Aurora 76) si è disputato il terzo concentramento del campionato FITET Regionale Giovanile di D3. Le nostre due Leoniane sono scese in campo con le loro migliori formazioni: addirittura al gran completo la Leoniana B di Capitan Jacopo. Nel complesso è andata bene ma non ancora benissimo: c’è da lavorare duro su ricezione dei servizi, gestione dei tagli e tenuta psicologica in gara.

In questa terza giornata: c’è pure il momento del derby!

La Leoniana A ha ceduto una partita perdendo 3:2 mentre la Leoniana B ha vinto la sua prima partita! Bravi ai leoncini della Leoniana B. Bisogna trovare il modo di iniettare un po’ di sana grinta al trio: Renato, Andrea e Marco…

Damiano scarica la bomba, ma dimentica a casa la maglia rossa… (e infaticabili Marco e Renato si scaldano)

FORMAZIONI

LEONIANA A

Capitano Riccardo
Enrico
Damiano

LEONIANA B (al gran completo)

Capitano Jacopo
Andrea
Marco
Renato

L’unica donzella arbitra e battezza tutti i maschietti

Il rovescio con mossa di gamba del Capitan Riccardo

PAGELLINE

Riccardo > 6+: Scarymovie
Non gioca male, sfoderando il suo dritto a ventaglio sempre uguale contro ogni tipo di colpo avversario, però mi ha un preoccupante calo di tenuta psicologica. Ai ai ai.

Damiano > 7/8: TopPlayer
Sempre con il suo stile o mi ami o mi odi, il migliore della sua squadra e quello che affronta e vince l’avversario più ostico del lotto.

Enrico > 6-: NonGiocoAssonnato
Voglia di giocare saltami dosso (forse preferiva andare al cinema o stare spaparanzato nel divano), eppure per te siamo venuti a citofonarti sotto casa.

Jacopo > 7 1/2: SoloDrittoConcentrato
Il più determinato della sua squadra attacca molto ma è un po’ fermo sulle gambe e spesso colpisce piatto le palle tagliate. Peccato: in allenamento ha dimostrato un costante miglioramento.

Andrea > 7: Delicatessen
Sempre sorridente e gentile il nostro mancino usa poco poco il dritto e non si è ancora convinto a lasciar andare in braccio e colpire la palla: taaac. Andrea, mi raccomando: il dritto.

Marco > 7+: Introverso:MaNonTroppo
Anche lui non troppo mobile di gambe predilige oggi il rovescio e utilizza poco il dritto, che pur sà sfoderare. La mano c’è manca un po’ d’allenamento.

Renato > 7 1/2: TimidezzaPortami Via
Siamo qui per giocare e divertirsi, pur nell’impegno, non prendere troppo con serità il campionato. Ansia da prestazione e movimenti troppo bloccati e rigidi: comunque un set arriva 10-12 dopo esser stato lì lì…

Leoncini allo svacco totale: pingpong o cellulare?

Coppia di doppio vincente: Renato e Andrea

Se son leoni ruggiranno.

Leoncini e tavola pronti con le fauci spalancate al lauto pasto

COMMENTI

BEPPE AIUTO-COACH: “Arrivati alla penultima giornata di D3 si può dire che la Leoniana B sia migliorata a tal punto da essere matura la loro prima vittoria, sperando sia una base da cui ripartire per il prossimo campionato. Leoniana A purtroppo subisce una piccola involuzione, la sconfitta iniziale della giornata però diciamo che risulta praticamente ininfluente, in quanto successivamente arriva la vittoria contro la squadra con cui sono primi a parimerito. In generale, si può dire che, aspettando ora l’ultima giornata, si può essere abbastanza ottimisti e sperare in una maturazione di gioco ulteriore”
CONTE: “Sempre una bella esperienza la D3 però la Leoniana A ha sottovalutato gli avversari, perché il livello generale è basso: male. La Leoniana B è sì in crescita, ma forse speravo qualcosina in più. C’è da lavorare molto. Intanto l’importante è creare spirito di leoni”

,

Allenatori, Notizie

Oggi primo allenamento allenatore esterno

16 Feb , 2017  

Per la gioia di grandi e piccini oggi inizia il primo ciclo di allenamento con l’esperto l’Allenatore esterno Riccardo Griggio del TT Q4 di Padova. Speriamo sia una esperienza arricchente per tutti, di stimolo per impegnarsi di più e per migliorare specie per i nostri giovani atleti.

Notizie

Attenzione: arriva la sbarra

14 Feb , 2017  

Da lunedì 27/02/2017 entrerà in azione nel parcheggio del Patronato la sbarra. Questo sistema permetterà, ritirando il biglietto all’ingresso, di rimanere all’interno del parcheggio per 15 minuti per gli accompagnatori, mentre per chi svolge attività in palestra, in piscina o al cinema sarà necessario obliterare il biglietto nella segreteria della piscina. Una volta timbrato il biglietto ha validità 2,5 ore entro le quali bisogna uscire dal Patronato. Leone avvisato mezzo salvato.

Un consiglio?
Fai come Antonio e Yang: vieni in bici, o fai come Jacopo che ha comprato la casa a due passi dal Patronato.

Campionati

Capitano me lo fai un punto?

12 Feb , 2017  

Sabato 11 gennaio 2017, la Leoniana D2 “C” affronta in casa con le pantofole il T.T. Aurora 76 “A”. Ore 14.20, lo Stratega arriva in Patronato per aprire la “sacra” palestra, e one two three monta il tavolo per la partita e sbriga i vari preparativi. Ore 15.00 l’armata giovanile (Abel, Beppe e Linpeng) si palesa e inizia a scaldarsi con professionalità. Ore 16.00, stilata la formazione si scende in campo per iniziare il match, il primo incontro vede Giovanni lo Stratega sfidare un avversario “spuntinato”, risultato finale? Purtroppo 3-1 per lo spuntinato, gli schiaffi di dritto del Capitano non bastano. Seconda partita, Beppe vince 3-0 contro il suo avversario, lamentando il fatto che avesse un gioco molto particolare. Terzo match, Linpeng sfida il n.1 degli avversari, il nostro samurai se la gioca, ma la sua lama non trafigge, perde 3-1 facendo comunque un ottimo gioco. Ora tralasciando le altre partite, arriviamo al punto più alto del pomeriggio: lo scontro più importante del pomeriggio, arriviamo alla retorica più alta del pomeriggio, ok basta con questi più, arriviamo sul 4 “peri” del pomeriggio, ora Giovanni decide se condannare alla sconfitta o se portare la  squadra alla vittoria. Sostenuto dai suoi compagni di squadra, lotta, prende letteralmente a schiaffi la pallina, esegue pseudotop da manuale, esegue colpi da manuale, purtroppo però non siamo in una favola (non siamo in Biancaneve) il finale non è felice e contento, ma è triste e scontento. La partita finisce 3-2, il risultato finale 5-4 per gli sfidanti. Partita alle spalle, la frustazione per la sconfitta viene presto dimenticata grazie alla cena carnivora della serata (vedi recensione).

Linpeng, col balzo felino, contro un resuscitato Rubello Andrea: botte da orbi

VOTI CON  L’AMARO LUCANO IN BOCCA

Abel > voto 10 (per l’arbitraggio): punti 0.
Non gioca, ma l’arbitraggio è impeccabile, si improvvisa cameraman nel riprendere con il telefonino ante guerra gli allenamenti dei suoi compagni.
NONGIOCOMAMANGIODATITOLARE

Beppe > voto 7: punti 2.
Fa il suo, le gambe inizialmente non sono d’accordo, vorrebbero stare ferme, ma poi si straviano e si muovono fuori, ottiene top importanti, sbaglia poco. Si ferma solo davanti al servizio del n.1 avversario che non sa come prendere.
INDIGESTIONEINDIGESTA

Linpeng > voto 7: punti 2.
Accompagnato sempre da un capello bianco, che si dovrebbe tagliare, non sfigura, vince le partite che deve vincere. Come Beppe, sbatte solamente davanti ad Hodzic. “Delega” a Beppe la recensione che sarebbe sua, piccolo atto da rivedere che però non interessa il voto finale.
PACCARECENSIONI

Stratega > voto 6: punti 0 da evidenziare.
Il gioco è buono e quindi merita la sufficienza, ma non di più in quanto non porta a casa nemmeno un punto. I movimenti sono sempre i soliti, ovvero non ci sono, ma il gioco è sempre pregevole e raffinato, peccato però non ha portato a nulla…
ORSOBALU’

Uomo partita: il cameramanne.

Beppe prima della disperazione… col temuto Hodzic dalla battuta imprendibile

,

Campionati

Liscia come una stout

12 Feb , 2017  

La decima di campionato vede lo Squadrone Avvoltoi, reduce dalla vittoriosa trasferta di Nove, affrontare il TT Sarmeola tra le mura amiche del plasticodromo del Murialdo. La grande disponibilità di giocatori permette di spiegare una inedita formazione, tra le 18516 combinazioni possibili, composta dal Capitano Anderson, gli Amenduni, il Conte Baldo e l’amatore Toni. Assenti la presidenza Munari e nonno Aldo, risparmiati per i prossimi match. Dall’altra parte il capitano Uguaglianza porta con sè i giovani Rossato e Cassaro, ansiosi di imparare l’ars avvoltoia. La scelta della formazione è presto fatta e Toni parte come nr. 1 (pari ai neuroni impiegati durante il gioco mentre gli altri sono al pub, al lavoro o impegnati con gli Amenduni a discutere sulle tifose del TT Aurora), Capitan Avvoltoio Mark nr. 2 e il Conte nr. 3. Gli Amenduni invece vengono tenuti al caldo a pettinare i puntini delle nuove configurazioni in versione Gio Se-hyuk. Sulla partita non c’è molto da dire perché scivola via liscia come una stout poco carbonata e vede gli avvoltoi vincere per 5 a 1.

Toni sobbalza con la sua fluente chioma distraendo l’avversario con le mesh, che perde miseramente

PAGELLONE GIPETO

Mark Capovaccaio Anderson > voto 9: punti 2
L’escalation di vittime del Capitano prosegue senza intoppi e stavolta vede cadere il buon Uguaglianza, contro il quale il nostro mostra sprazzi di gioco da attaccante purissimo, in cui alterna pregevoli parabole a sonori sberloni. Nel secondo incontro fa ben disperare il giovane accademico Rossato che viene gestito a piacimento, a colpi d’ala.
“Federico, siamo già in pochi, non cambiare sport!” (Preghiera di Toni)

Don Andrea Contin > voto 8,5: punti 2
Per nulla distratto delle burle degli amici Jedi, che lo aggiornano puntualmente sulle vicende che lo vedono coinvolto in festini e lussurie padovane, il Conte ogni tanto smette i panni di paziente allenatore dei giovani e indossa l’abito piumato per ristabilire distanze e gerarchie. Rossato prima e Cassaro poi cadono ai suoi piedi senza impensierire troppo il nostro che per l’occasione sfoggia un nuovo setup alimentare, fatto di frutta secca variegata e barretta energetica a base di miele e palline da 38 mm finemente tritate.

Toni Amateur Donà > voto 7: punti 1
Lascia i colpi migliori nel corso del riscaldamento con Gioacchino per ritrovarsi un pelino scarico nei 2 incontri. Vince il primo incontro contro i puntini di Cassaro mentre soccombe nel tunnel del palleggio imposto da Uguaglianza, la cui condotta pongistica sembra essere governata dal mito e dal telaio Andrzej Grubba. Vano ma decisamente simpatico il siparietto a 3 con Aldo Ceretta e Mark che fanno a spallate per dar consigli all’amatore.

Uomo partita: Comandante Mark.

Special Guest: Aldo dalla C1 (arbitro e consigliere sopraffino).

Comandante Mark devasta l’avversario facendolo sbalzare dal tavolo di alcuni metri (Aldo approva soddisfatto)

COMMENTI

NONNO ALDO: “Fortissssssssssimi!!!!!”
GLI AMENDUNI: “Qualcuno ha urlato: <che schifo di vita>… ottimismo”
PRESIDENTE: “Che rapaci”
TONI: “Spero solo che stanotte non mi appaia in sogno Andrzej Grubba”
CONTE: “Nella sezione giovani ha vinto Lele”
MARK: “Forte Tony. Recensione commovente”

, ,

Campionati

SENZA TITOLO: va bene così…

12 Feb , 2017  

Dopo uno scontro durate ben tre ore, 18 bestemmie, 4 starnuti e tanta angoscia. La C2 capitanata dal sanguigno Sorcarlè riesce a portare in doccia 2 punti, vincendo la partita mal cominciata di ieri. Lo scenario si apre alle 14.03 quando all’ex giovane Guido il display del telefono si illumina, mostrando un whatsapp del capitano che recitava “Oh ma ci sei?”. Preso da affanno, e dai fumi dell’alcol del beverdì trascorso, Bozzetto, scavalca il cancelletto nella tipica modalità “Olio cuore” si catapulta nella spaziosa passat del capitano, che aveva bramosia di fare quei soliti 180 minuti di riscaldamento. Il viaggio procede liscio come una antitop, ma una volta arrivati nel comune di Buttapietra, l’inconveniente: IL FAMOSO CARNEVALE DI BUTTAPIETRA! Nulla eguaglia la bellezza del piazzale della cittadino adornato a festa con striscioni incitanti all’odio verso le altre razze e le bestemmie piuttosto articolate che risuonano ancora nella testa dei tre pongisti. Indomiti, perseguono la loro missione, ed eccoci al punto che stavate OVVIAMENTE più aspettando…

PAGELLATIO CARNEVALIIS

Francesco “Tode” Todescato > 8/9: punti 2.
Come un vero leone, il suo riscaldamento consiste nell’affiancarsi al termosifone e aspettare che esso faccia il resto. Guadana due punti ma soccombe al terzo. Digrigna i denti e parla a macchinetta, innervosendo visibilmente Busato, che gli concede la vittoria, forse per zittirlo una volta per tutte. A cena stabilisce che è meglio per lui mangiare un’insalata primavera. Dopo la richiesta di aggiungere delle olive al suo piatto già ricco di gusto, fa del cabaret con la cameriera, rubandole il cuore.
OLIVIA

Carletto “Sorcarlè” “Capitano” Simonetti > 8/9: punti 2.
Durante il match l’angoscia regna sovrana, si arrabbia come al solito con Bozzetto ma poi fanno la pace. 2 punti anche per lui che, nonostante tutto, trascina la squadra da inizio campionato, a volte anche senza giocare.
DOTTORE DELLA PESTE

Guido “Debosciato” Bozzetto > 7: punti 1.
1 solo punto, ma che punto. È più a fumare che in palestra, gioca malissimo e si sgrida da solo, provocando una depressione peggiore di quella che ha attanagliato Maurizio Costanzo quando Robbie Williams diede un bacio alla sua bella De Filippi. Si rifà inventando la pizza patate lesse e salamino, con grande stupore del Capitano, che gli rende due euro per la prestazione finale (esatto, quella).

Pippo Mapelli non pervenuto perchè non c’era, ma 7 perchè quando si vince non si scende mai sotto. Punti 0.

Uomo partita: Tode (che si mangia l’insalata primavera in tema con la giornata pongistica).
Un abbraccio, pagellaro.

COMMENTI

ALDO: “Bravo Carletto, determinante per la salvezza: complimenti anche dalla Raffi”
CAPITAN CARLE’: “Servono due vittorie… intanto siamo ancora vivi. Bravo Tode con 2 punti e bravo anche Guido sul 4-4 con filippone non era facile”
MASTRO ANTONIO: “Carletto un investimento a medio lungo termine!!! Bravissimo”
GLI AMENDUNI: “Carletto ti sto allenando bene. Il prossimo passo è indossare un berretto, riflettici”
CONTE: “E la foto, e il titolo?”
GUIDO: “(Trascinata dalla depressione)”

, ,

Campionati

Leoniana B batte Bentegodi B: 5 a 2

12 Feb , 2017  

Grande rivincita dei Leoni sul Bentegodi che nel loro splendido Palace Tennis Tavolo subiscono una pesante sconfitta! Apre i giochi Alex che cede il primo set alla brava Perchinenna! Ma subito pareggia nel secondo set prendendo il largo e chiudendo la partita per 3 a 1! Entra Mix che si trova in difficoltà con i servizi del Pravadelli e pur combattendo con tenacia deve cedere la partita. Ed Ecco Capitan Tex con il temibile e agguerrito Giardini vittorioso all’andata!!! Già dalla partenza si capisce che la musica è cambiata e in breve il Leone conduce per 2 a 0. Cede un set per calo tensione e conclude vincendo per 3 a 1. Ritorna Alex contro il forte Pravadelli vittorioso all’andata per 3 a 1. Partenza fulminante con Alex in vantaggio per 2 a 0 contro un Pravadelli completamente spiazzato dalla tattica di Alex maestro del gioco morto! Si riprende prontamente l’avversario che cambiando gioco si riporta in parità!  A questo punto Alex sfodera determinazione e costanza di gioco e vince il 5 set per 11 a 7. Leoni conducono per 3 a 1. Capitan Tex in scioltezza chiude la partita con la pur talentuosa Perchinenna per 3 a 0. Ritorna Mix contro il loro numero 1 Giardini. Parte bene conducendo il primo set ma cedendo nel finale per 11 a 8. Cede anche il secondo set e nel terzo fa capire di poterlo chiudere a suo favore arrivando agli spareggi sul 10 a 10 ma alla fine perde per 15 a 13.  Ritorna Capitan Tex che con un secco 3 a 0 manda tutti a casa. Con questo risultato la Leoniana B sorpassa il Bentegodi B portandosi da sola al secondo posto.

PAGELLE

Alex > voto 9, rivelazione

Mix > voto 7, tenace ma poco allenato…

Tex > voto 8, una certezza

Uomo partita: Alex!

, ,

Notizie

La cenetta di squadra

12 Feb , 2017  

Come da tradizione già dell’anno scorso ieri, nel postpartita, la cena della Leoniana D2 C al gran completo (più gli ex): dopo una gara combattutissima! Alla “Bottega & Cusina” di Cavazzale (pubblicità occulta), depandance del Capitano e Stratega: un antipasto vicentino, una grigliatona con contorni misti e il tiramisù. Amabili conversazioni su telai e gomme più il discorso ufficiale del Capitano: ringraziamento alla squadra che al magna magna si presenta compatta e future speranze per una squadra speciale. Che altro dire: queste sono iniziative di alto livello culturale che cementano la leonianità.

PAGELLINA

Location: voto 7;
Cibarie: voto 6/7;
Spirito di quadra: voto 9++.

Squadra strategia in formazione completa, da sinistra possiamo ammirare: Abel, Linpeng, Claudio, Beppe, Luca, Flavio, Giovanni, Conte.

FORMAZIONE

TITOLARI

Capitano Giovanni Stratega
Beppe Francesco Castello n.1
Linpeng “Marco” Zhang n.2

RISERVE

Abel
Claudio Animus

EX-ALLIEVI

Flavio “fioccina”
Luca “palleggio inglese” Padovano

INTRUSO

Conte

,

Allenatori, Notizie

Allenamenti con Allenatore Regionale

11 Feb , 2017  

Cari Leoni, notiziona! Abbiamo la possibilità di avere da noi un bravo allenatore di livello regionale che verrà a seguire gli atleti più motivati ad impegnarsi seriamente per migliorare nel nostro sport.
Si inizia giovedì questo 16/02/2017 in due turni:

  • 1° Turno “GIOVANI” (Under 21) ore 19.00/20.30 = 6 atleti;
  • 2° Turno “ADULTI” ore 20.30/22.00 = 10 atleti.

Poi si proseguirà una volta ogni 15 giorni per un primo ciclo di 4 lezioni.
Speriamo che questa nuova iniziativa sia accolta con il dovuto calore ed entusiasmo e sia una preziosa occasione per imparare e migliorare tutti. Infatti se la proposta avrà successo sarà certamente replicata con altre lezioni.
Quindi su leoni: sudare e ruggire!