Campionati

Fiuuuu!!!!

11 Ott , 2017  

Sabato 30 settembre si è svolta la prima giornata del girone D2/C in cui si sono scontrati la “LEONIANA A” contro il “TT9 SOLARIT”. La formazione è composta dal buon Gioacchino, il neo eletto capitano Abel, il neo acquisto Nenad e in riserva il grande coach Mark, che si è reso disponibile a incoraggiare, suggerire e, nel peggiore dei casi, a giocare per la Leoniana A. Assente purtroppo Claudio per un’influenza. L’incontro inizia con Abel contro Caprin. Il livello dei due giocatori è simile, ma Abel fa fatica a fare il suo gioco: infatti sbaglia molti palleggi e non tira quasi mai. I punti che fa sono quasi sempre dovuti a errori banali dell’avversario. Nel secondo set accenna qualche colpo di attacco guadagnandosi qualche punto e vince per poi risprofondare negli abissi nel set successivo perdendo 11 a 1. Sul 2-2 finale Abel cede e la vittoria se l’aggiudica il Nove. Il secondo a scendere in campo è Giovanni contro Lanaro. Giò spiattella l’avversario con facilità portandosi di fretta sul 2-0. Ma poi… il crollo… di testa. La rigidità nei tiri gli fanno perdere un sacco di punti e due set di fila. Sul due pari Giovanni accenna un pizzico di scioltezza ma è troppo tardi e Lanaro vince la partita. Siamo 2-0. E’ il turno ora nel neo assunto Nenad che dovrà sfidare Manea, l’avversario più difficile del Nove. In questo incontro Manea ha stranamente deciso di montare due puntini, scelta abbastanza discutibile. Nenad parte a bomba riesce ad aggiudicarsi due set di fila grazie a top ben assestati e potenti che hanno sfondato il muro di puntini dell’avversario. Nel terzo set Nenad subisce un po’ il gioco dell’avversario e sbaglia diversi colpi, ma poi recupera nell’ultimo set aggiudicandosi la vittoria! Ora Giovanni ritorna in campo contro Caprin. L’ex capitano perde due set con piccoli distacchi. Ma poi incredibilmente riesce a ritrovare la calma e la forza per vincere tre set di fila vincendo così 3-2! Scendono poi in campo Manea contro Abel. Abel anche qui fa molti errori di palleggio attacca poco cosa che contro un puntino è assolutamente vietato fare. Bastonato come un cane perde 3-0. 3-2 per il Nove. E’ il turno di Nenad contro Lanaro. Parte col piede giusto e anche se perde il primo set sui vantaggi dimostra di essere all’altezza dell’avversario. Il secondo set un po’ impacciato: infatti Nenad continua a buttare la pallina fuori e fa fatica a rispondere ai servizi dell’avversario che sono spesso palle morte. Nel terzo set riesce ad aggiudicarselo mettendo a segno molti bei colpi in top, ma purtroppo finisce tutto il quarto set dove si aggiudica la vittoria Lanaro. La tensione è sempre più alta e ora a giocare c’è Giò contro Manea. Grazie a servizi lunghi e piatti di Giovanni il puntino di Manea fa fatica a intercettarli, e spesso la pallina saltava in alto pronta per il piattone del nostro ex capitano. Si alternano vittorie e sconfitte per il capitano ma nell’ultimo set sul 2-2, Gio riesce a fare suo il gioco e si aggiudica la partita: siamo 4-3. In questo set a tensione si taglia con un coltello, e tutto il peso cade su Nenad che sfida Caprin. Anche qui si alternano una vittoria e una sconfitta e la panchina è in preda a crisi isteriche per l’angoscia. Ma il nostro grande giocatore fino all’ultimo non si arrende evince 3-2 il match. Bravissimo Nenad! 4-4. Lanaro carico come un toro entra in campo da gioco non sapendo che il suo avversario non sarebbe stato Abel ma la riserva, riserva di classe, il coach: Mark Anderson. Il toro si era trasformato in un topolino, e con assoluta freddezza e velocità Anderson liquida l’avversario 3-0. Vince così la LEONIANA A per 5-4.

PAGELLE

Abel > voto 5: punti 0.
Comincia male il campionato. Impaurito dalla pallina prova raramente ad attaccare e se ci prova, sbaglia. Ci vuole più determinazione.
#facciamocitantomale

Nenad > voto 10: punti 2.
Ottimo esordio per Nenad che porta a casa due punti e riesce a mettere in campo un gioco spesso aggressivo. Molto buoni i top sia di rovescio che di dritto, ottimi i servizi. Le qualità per salire in alto come giocatore ci sono tutte.
#spinmaker

Giovanni > voto 8: punti 2.
Buon lavoro anche per Giovanni che ha dimostra di non arrendersi anche quando è sotto di 2 set. E’ anche vero che cede ancora di testa quando accumula molto vantaggio sull’avversario.
#dish-man

C. Mark Dean Anderson > voto 10: punti 1.
Fondamentale per il gruppo non solo per aver portato alla vittoria la squadra e anche per il supporto tecnico e morale che ha dato a ognuno in ogni set. Grazie Mark.
#ilsalvatore

Claudio > n.c: punti 0.
Spiaggiato sul letto.
#ammorbato

Claudio influenzato che suda da casa per la squadra

COMMENTI

ABEL: “E’ andata male la giornata, ma è solo la prima partita. Lavorerò per non rifare gli stessi errori di oggi. Grazie a Mark per i consigli anche se non sono riuscito a metterli in pratica”
NENAD: “Sono contento dell’esordio, poteva andare meglio ma anche due punti ci sono serviti per vincere la partita combattuta fino alla fine. Grazie a Mark per il punto vincente e per tutti i consigli”
CLAUDIO: “Pur mezzo influenzato ho vissuto la partita dal mio lettuccio con grande intensità aggiornato partita dopo partita dai miei compagni di squadra. Ero sereno anche per la presenza sicura affidabile di Mark. Siamo un grande team”
GIOVANNI: “Bella partita, molto combattuta. Al ritorno ci sarà un’altra battaglia”

, , ,



I commenti sono chiusi.