Comincia la terza giornata di campionato che vede la Leoniana Animus sfidare gli agguerriti puntinari del TT Cornedo.
La formazione del giorno è la seguente: Il giovane Capitano, Dino, Claudio (il nostro “sponsor” di qualità) e come riserva lo stratega Giovanni.

Tocca al Capitano aprire le danze, che si scontra subito con il capitano della squadra avversaria e anche il primo dei due fratelli. Partita giocata molto male dal leoncino che non capisce a pieno (anzi per nulla) come giocare contro il puntino, la partita si chiude quindi con un veloce 3-0 per il Cornedo. Che dolori… Purtroppo (o meglio per fortuna) non sono giunte a noi foto di questo match.

Dopo questa veloce sconfitta tocca a Claudio scendere in campo e affronterà il secondo dei due fratelli. Questa partita sembra andare molto meglio di quella del Capitano ma il risultato finale, purtroppo, non cambia e arriva un altro 3-0 per il Cornedo.

Claudio col suo servizietto di rovescio

La terza partita vede scendere in campo Dino contro il maestro del Cornedo, rivelatosi poi essere una vecchia conoscenza dello Stratega (conosciuto in tutte le tre Venezie). Il maestro nonostante le molti estati sferra top a destra e a manca e riesce, sfortunatamente, a sopraffare Dino. Mmmmh si fa dura.

Nella quarta partita ritorna in campo il Capitano, ancora amareggiato dalla sconfitta, e si ritrova a sfidare il secondo dei due fratelli. Questa volta il giovane comprende (più o meno) come si gioca contro il puntino ma tutto questo solamente nell’ultimo set, troppo tardi… Anche di questo scontro non ci pervenute fotografie (forse perché Nicola si sentiva un po’ timido sabato. Chi lo sa?!).

La penultima partita vede Dino scontrarsi con il capitano del Cornedo. In questa partita, apertasi con un numero spropositato di spigoli e retine per entrambe le parti, Dino sfoggia un’ottima performance capendo a pieno come contrastare il puntino. Abbiamo forse tra le mani l’incubo dei puntinari?!! Chi lo sa (noi di certo lo speriamo), Dino porta così il primo punto della partita per i Leoni. Forza Dino.

Maestro sfodera il servizio alcoolico: attento Dino...

L’ultima partita vede una sostituzione: esce Claudio ed entra lo Stratega che si ritrova a giocare contro il maestro, nonché sua conoscenza: Ciano birra! La partita è molto agguerrita, nessuna delle due parti vuole mollare e il maestro riesce a prendere tutte le schiacciate di Giovanni. Blocconi contro schiaccioni. Citando lo Stratega “Sembra un giocoliere, riesce a rimandare indietro tutto”. Alla fine il Leone riesce a sfoderare l’artiglio del 3-1. Lo Stratega sa il fatto suo.

Il match è vinto dal Cornedo per 4-2, che in questo modo supera i Leoni portandosi primo in classifica; ma il campionato è ancora aperto… Ma mi sa che qua dobbiamo correre ai ripari sulla pioggia di puntini che ci sta tartassando.

Dino contro il puntino